Spedizioni in Italia gratuite oltre i 35 €

Collezione: Strette

Le bretelle strette sono un classico intramontabile di stile ed eleganza. Fano parte del guardaroba maschile da quasi 300 anni ormai e sono riuscite a conquistarsi un discreto seguito anche nell’universo della moda femminile. Tra alti e bassi sono sempre state presenti nei vari outfit, coniugando la classa di un accessorio senza età, all’estro di un look personalizzato ed unico. Nate in Francia durante la Rivoluzione Francese, la storia che le ha portate ad essere quello che oggi rappresentano è durata oltre 3 secoli. Se all’inizio erano utilizzate esclusivamente per sorreggere i pantaloni, quindi come mera funzione pratica, oggi sono un elemento chiave per look distintivi e di tendenza. No possono però essere indossate senza cognizione di causa. Ci sono delle regole che rispondono al “buon vestire” che dovrebbero sempre essere rispettate, per non cadere in errori grossolani e cadute di stile. Questo vale sia per gli uomini, che per le donne. Regole che strettamente connesse alla tipologia di evento/occasione al quale si partecipa, tipologia di modello di bretella scelta e effettivo finale ricercato.

Tipologie di Bretelle

Prima di tutto è necessario capire che non esiste un unico modello di bretella. Ci sono molteplici tipologie di bretelle. Secondo la definizione attuale e contemporanea di bretelle, queste corrispondono a delle cinghie di tessuto  o di pelle, fissate ai pantaloni per mezzo di fibbie, bottoni o morsetti, passate al di sopra delle spalle e incrociate dietro la schiena, che servono a sorreggere i pantaloni.

Esistono due tipologie principali di bretelle: le bretelle che si agganciano ai pantaloni tramite delle comode clip di metallo, e le bretelle classiche che, al posto delle linguette metalliche, hanno delle piccole ed eleganti asole. Le asole sono chiamate anche occhielli, oppure  baffi e si attaccano direttamente ai bottoni cuciti sui pantaloni. Alcuni modelli, piuttosto pratici, prevedono anche la possibilità di intercambiare la diversa tipologia di aggancio, passando rapidamente dalla clip all’asola e viceversa.

Le cinghie delle bretelle possono essere completamente elasticizzate, oppure solo internamente, o ancora esclusivamente all’estremità degli attacchi. Altra differenziazione sta nella diversa tipologia di incrocio che le cinghie o fasce formano sulla schiena. In questo caso possiamo avere o bretelle strette o classiche con incrocio ad X  o bretelle strette o classiche con incrocio a Y.

Bretelle strette a Clip

Pratiche, comode e informali, le bretelle strette con clip si adattano a look casual e disinvolti. La comodità di questa tipologia di bretella sta nel fatto che si possono agganciare al girovita dei pantaloni, in qualunque punto si desideri, senza essere vincolati dalla posizione fissa dei bottoni (come invece accade per quelle con le asole).

Utilizzare questa tipologia di bretella significa che la clip rimane maggiormente esposta ed in vista rispetto a quelle con bottoni ed asole. Di conseguenza questa soluzione è preferibile in contesti più casual e “rilassati” dove la “discrezione” non conta e non è ricercata. Il punto di forza di questi modelli è da ricercare nella versatilità. Si possono infatti utilizzare con qualunque tipo di pantalone, anche se il consiglio è quello di impiegarle sempre e solo con pantaloni privi di passanti per la cintura. Questo soprattutto per evitare di “inciampare” in effetti d’incoerenza visiva.

Bretelle con asole

Le bretelle classiche, le prime inventate ed indossate, per intendersi, sono quelle con le asole, chiamate anche baffi. Essendo un accessorio ritenuto particolarmente elegante, diventa quasi d’obbligo per abiti su misura. Queste bretelle si agganciano sempre al girovita dei pantaloni, senza passanti per la cintura, per mezzo dei baffi sui quali sono presenti due piccole asole. Le asole sono fissate ai bottoni cuciti sul girovita.

All’inizio della loro storia, i bottoni erano cuciti sulla parte esterna del girovita. In questo modo potevano comunque essere nascosti dal gilet. Oggi invece il gilet non è un capo d’abbigliamento, molto utilizzato, quindi i sarti cuciono i bottoni nella parte interna dei pantaloni su misura per evitare che rimangano in vista.

Oggi la maggior parte dei pantaloni che si possono indossare con le bretelle hanno i bottoni d’aggancio cuciti all’interno del girovita, molti, ma non tutti. Ad esempio i pantaloni chino, u modello più sportivo e casual, hanno i bottoni cuciti sulla parte esterna del girovita.

Le bretelle con asole possono essere indossate sia nelle occasioni formali, che in quelle più informali. Lo svantaggio, se così può essere chiamato, è quello di poter essere indossate solo con pantaloni che abbiano cuciti nel girovita gli appositi bottoni. Quindi le bretelle strette con asole risultano essere un po’ meno versatili, ma sicuramente molto eleganti.

Bretelle con intreccio ad Y

Seconda grande distinzione tra diverse tipologie di bretelle, è data dal loro incrocio sulla schiena. Le bretelle con incrocio ad Y, sono quelle le cui cinghie si uniscono sulla schiena in un’unica fascia, che si allaccia al girovita dei pantaloni.

Si tratta di modelli eleganti e formali, molto discreti e sobri e sicuramente anche meno ingombranti. Risultano perfette per fisici asciutti e longilinei, adatti ad abiti sartoriali e pantaloni su misura. Le bretelle ad Y sono adatte ad occasioni ed eventi formali o semi formali.

Bretelle con intreccio ad X

In questi modelli le cinghie delle bretelle strette si incrociano sulla schiena andando a formare una X. Quindi le due fasce rimangono disgiunte e si allacciano al girovita dei pantaloni, in due punti separati. La posizione di aggancio può anche variare ed essere adattata alle diverse esigenze.

Si tratta di bretelle da indossare in occasioni più casual e meno formali, che offrono maggiore sostegno ai pantaloni. Perfette per le situazioni più “movimentate” e per i fisici robusti. Se le bretelle strette con incrocio ad X sono scelte nella versione con clip, diventano un accessorio davvero versatile e pratico, perché adattabili a qualunque pantalone, fisico, o occasione.

 

9 prodotti
  • Bretelle STRETTE crema 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE bianche 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE bordeaux/moro 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE inglesi 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE blu 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    €0,00
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE gialle 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    €0,00
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE nere 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE rosse 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
  • Bretelle STRETTE bordeaux 3 clips incrocio ad Y
    Prezzo di listino
    €19,50
    Prezzo scontato
    €19,50
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito